Salta al Contenuto della Pagina
Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 30% | Visualizza la pagina ad alto contrasto |

Partner
Ricerca nel Sito

Stampa Stampa        
Sei in: Partner > Associazioni di volontariato

Associazioni di Volontariato

ASSOCIAZIONE "S. VINCENZO DE' PAOLI"

La Società "S. Vincenzo de Paoli" è una organizzazione di laici fondata a Parigi nel 1833. Si è costituita in Italia nel 1842, e si articola a livello locale, regionale e nazionale.
E' un'organizzazione che ha come finalità la promozione della dignità della persona umana mediante l'impegno concreto, attuato nelle forme e nei modi necessari, per la rimozione delle situazioni di bisogno e di emarginazione, individuali e collettive, in un cammino di sempre maggiore giustizia.
La Società S. Vincenzo de' Paoli in ottemperanza ai suoi fini istituzionali, con i propri soci e con quanti lo desiderano, offre un servizio qualificato, volontario e gratuito, a tutti quelli che non si trovano nella pienezza dei propri mezzi fisici e psichici, ospiti dell'Istituto Configliachi, e in particolare a coloro che non hanno nessuno.

L'opera dei volontari consiste nel donare a coloro che sono soli o si sentono soli, calore umano, svago e ogni aiuto di carattere socio-morale-culturale utile a superare situazioni di sofferenza e di solitudine.

Nel 1987 la Società ha istituito la sezione "Opera speciale anziani".
Attualmente l'Opera speciale S. Vincenzo de' Paoli opera sul territorio di Padova presso 5 Case di riposo, tra cui l'Istituto Luigi Configliachi (sede centrale e Residenza Breda).

ASSOCIAZIONE "UN ABBRACCIO PE RL'ALZHEIMER"

L'Associazione "Un abbraccio per l'Alzheimer", costituitasi il 25.09.2008 tra i familiari degli ospiti della Residenza Giubileo, ha le seguenti finalità:
Migliorare la qualità di vita dell'ospite con deterioramento cognitivo e della sua famiglia all'interno di una struttura protetta e sul territorio, attraverso iniziative di animazione, promozione sociale, supporto, informazione, formazione, prevenzione ed educazione alla cura, in collaborazione con il personale e la direzione della struttura dove opera, con altre associazioni di volontariato e le istituzioni.

Tale obiettivo viene raggiunto attraverso la collaborazione con personale nell'attività di cura (somministrazione dei pasti, deambulazione, idratazione e sorveglianza, attività di stimolazione cognitiva, affettiva e relazionale, iniziative di animazione ed educazione); particolare attenzione viene dedicata ai familiari con un percorso di accompagnamento nella fase d'ingresso in struttura con iniziative di supporto, sostegno e formazione a domicilio; attraverso istituzione di gruppi di mutuo-aiuto, punti di ascolto, di consulenza e momenti di sollievo.

L'associazione è retta da un consiglio direttivo formato da 5 componenti che durano in carica 3 anni. L'azione dei soci e del consiglio direttivo viene svolta gratuitamente nel rispetto delle leggi vigenti in termini di volontariato.

UNIONE NAZIONALE ITALIANA VOLONTARI PRO CIECHI (UNIVOC)

L'UNIVOC si è costituita ad Assisi l'11 marzo 1992 a seguito della menzione della legge quadro sul volontario, per decisione dell'Unione Italiana Ciechi di cui è diretta emanazione. Presieduta inizialmente dal prof. Tommaso Daniele, a cui va il merito di avere intuito la valenza sociale e culturale di un'associazione tanto prestigiosa, e successivamente dall'avv. Gianni Fucà,è oggi guidata dal prof. Vito Romano.

L'UNIVOC si propone come scopo fondamentale l'abbattimento delle difficoltà che ostacolano la piena integrazione sociale dei minorati della vista attraverso interventi personalizzati a supporto del singolo, delle istituzioni pubbliche e di quei servizi che offrono al non vedente la possibilità di un'esistenza serena.

L'UNIVOC ha come scopo lo svolgimento, da parte dei propri aderenti, di attività personale spontanea e gratuita di volontariato a favore dei ciechi e più in generale dei minorati della vista. In particolare persegue le finalità del superamento dei fattori che ostacolano la piena integrazione sociale, culturale e lavorativa dei minorati della vista.

L'UNIVOC non ha fini di lucro, ed opera per esclusivi fini di solidarietà.
Tra le attività che svolge, effettua visite alle persone anziane non vedenti, residenti presso strutture socio-sanitarie, per aiutarle a superare la solitudine; organizza gite sociali ed altre attività, per rafforzare sempre più lo spirito di solidarietà.

COMUNITA' DI S. EGIDIO

Fin dagli inizi, la Comunità di Sant'Egidio si è avvicinata al mondo degli anziani.
Questa amicizia, iniziata nel 1972, è continuata negli anni con fedeltà ed è diventata la strada che guida l'associazione nei rapporti con gli anziani.

Infatti ogni Comunità, sia nel nord che nel sud del mondo, vive la predilezione per gli anziani, condivide le loro ansie la loro vita e la loro fede. Nella storia della Comunità, infatti, la solidarietà è stata vissuta in parte molto considerevole con gli anziani. Vivere accanto a loro ha fatto crescere in tutti questi anni un patrimonio di esperienze e di sensibilità che nella sua originalità è stato messo al servizio di tanti per costruire una cultura della solidarietà e dell'accoglienza verso che è più anziano.
La Comunità opera all'interno dell'Istituto, in collaborazione con il Servizio di Educazione e Animazione, organizzando una volta al mese un pomeriggio di preghiera, ed occasionalmente partecipando alle attività pianificate dall'Ente, in particolare in occasione di celebrazioni religiose.